Tumore prostata
Tumore prostata
Tumore rene
Tumore Vescica

Abiraterone e Olaparib per carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione nei pazienti arruolati indipendentemente dallo stato di mutazione del gene di riparazione della ricombinazione omologa


Studi preclinici e i risultati di uno studio di fase 2 su Abiraterone ( Zytiga ) e Olaparib ( Lynparza ) hanno indicato un effetto antitumorale combinato quando l'inibitore di PARP Olaparib viene combinato con l'agente ormonale di nuova generazione Abiraterone per il trattamento del carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ).

E' stato condotto uno studio di fase 3 in doppio cieco riguardante la combinazione Abiraterone e Olaparib rispetto ad Abiraterone e placebo nei pazienti con tumore CRPC metastatico, come prima linea.
I pazienti sono stati arruolati indipendentemente dallo stato di mutazione del gene per la riparazione della ricombinazione omologa ( HRRm ). Lo stato HRRm è stato determinato dopo l'arruolamento mediante test del tessuto tumorale e del DNA tumorale circolante.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale in un rapporto 1:1 a ricevere Abiraterone ( 1000 mg una volta al giorno ) più Prednisone o Prednisolone con Olaparib ( 300 mg due volte al giorno ) oppure placebo.

L'endpoint primario era la sopravvivenza libera da progressione basata sull'imaging ( ibPFS ) secondo la valutazione dello sperimentatore.
La sopravvivenza globale era tra gli endpoint secondari.

A questa analisi primaria pianificata al primo cutoff dei dati, la sopravvivenza mediana senza progressione è risultata significativamente più lunga nel braccio Abiraterone e Olaparib rispetto al braccio Abiraterone e placebo ( 24.8 versus 16.6 mesi; hazard ratio, HR=0.66; intervallo di confidenza al 95% [ IC ], 0.54 a 0.81; P inferiore a 0.001 ) ed era coerente con la revisione centrale indipendente in cieco ( HR=0.61; IC 95%, da 0.49 a 0.74 ).

A questo cutoff, i dati sulla sopravvivenza globale erano immaturi ( maturità 28.6%; HR=0.86; IC 95%, da 0.66 a 1.12; P=0.29 ).

Il profilo di sicurezza di Olaparib e Abiraterone era coerente con i profili di sicurezza noti dei singoli farmaci.
Gli eventi avversi più comuni nel braccio Abiraterone e Olaparib sono stati: anemia, affaticamento / astenia e nausea.

In conclusione, all'analisi primaria a questo primo cutoff dei dati, Abiraterone in combinazione con Olaparib ha prolungato significativamente la sopravvivenza libera da progressione guidata dalle immagini, rispetto ad Abiraterone e placebo, come trattamento di prima linea per i pazienti con carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione, metastatico, arruolati indipendentemente dallo stato HRRm. ( Xagena2022 )

Clarke NW et al, NEJM Evid 2022; 1 (9)

Uro2022 Onco2022 Farma2022



Indietro