Controversies in Genitourinary Tumors 2018
Tumore rene
Tumore prostata
Tumore Vescica

Cancro alla prostata neuroendocrino da adenocarcinoma prostatico convenzionale: fattori associati con il tempo allo sviluppo di NEPC e sopravvivenza


Una manifestazione tardiva spesso sotto-riconosciuta di adenocarcinoma della prostata ( PCa ) è lo sviluppo del carcinoma della prostata neuroendocrino correlato al trattamento ( NEPC ).
Uno studio ha identificato i fattori di rischio legati alla sopravvivenza dopo la diagnosi di NEPC e il tempo dalla diagnosi iniziale di adenocarcinoma della prostata allo sviluppo di NEPC ( TTNEPC; tempo allo sviluppo di NEPC ).

È stata effettuata una ricerca bibliografica sul tumore della prostata neuroendocrino esaminando gli studi con dati sugli esiti ( sopravvivenza e/o tempo allo sviluppo di NEPC ) in pazienti con una precedente anamnesi di adenocarcinoma della prostata e carcinoma della prostata neuroendocrino confermato istopatologicamente.

Sono state individuate 54 pubblicazioni ammissibili, con 123 pazienti.

Il tempo medio allo sviluppo di NEPC è stato di 20 mesi.


Alle analisi multivariate, il punteggio di Gleason è risultato significativamente associato al più breve tempo di sviluppo di NEPC ( hazard ratio, HR=1.66; P=0.032 ).
La sopravvivenza media di NEPC è stata di 7 mesi.

Nelle analisi multivariate, il numero di organi con malattia metastatica alla diagnosi di NEPC era significativamente associato con la più breve sopravvivenza di NEPC ( HR=3.31; P=0.001 ).

Il tipo di trattamento dopo NEPC è stato significativamente associato con una più lunga sopravvivenza di NEPC, con un hazard ratio di 0.66 ( radioterapia vs terapia palliativa; P=0.034 ), 0.38 ( chemioterapia vs terapia palliativa; P=0.018 ) e 0.29 ( chemioradioterapia vs terapia palliativa; P=0.012 ), rispettivamente.

In conclusione, il carcinoma alla prostata neuroendocrino correlato al trattamento è una manifestazione tardiva spesso sotto-riconosciuta di adenocarcinoma della prostata con prognosi infausta.

Lo studio ha rilevato che il punteggio Gleason era il solo fattore indipendente che ha contribuito al tempo allo sviluppo di NEPC.
Una volta che NEPC viene diagnosticato, il tipo di trattamento e il numero di organi con malattia metastatica erano i fattori più importanti correlati alla sopravvivenza. ( Xagena2014 )

Wang HT et al, J Clin Oncol 2014;32:3383-3390

Onco2014 Uro2014



Indietro