Tumore rene
EAU17
Tumore prostata
Tumore prostata

Disfunzione erettile: il Viagra, luce ed ombre


Controindicazioni ed effetti indesiderati del Sildenafil. L’impiego nei pazienti in dialisi ed affetti da disfunzione erettile.

Nella primavera del 1998 all’improvviso scoppiò il caso Viagra, un farmaco indicato nella cura dell’impotenza maschile. Presente negli Usa ed in altri Paesi il farmaco prometteva, come riportato dai giornali, imprese amatorie straordinarie. L’assenza dal mercato del Viagra in Italia indusse alcune persone a viaggi nelle farmacie Svizzere e di San Marino, spendendo fior di quattrini pur di averlo. Poi come ad un tratto i giornali riportarono un lungo elenco di morti dopo l’assunzione del Viagra e la passione per il farmaco si affievolì di molto.
Quando il Ministero della Sanità italiano diede la sua autorizzazione alla vendita in Italia del farmaco gli scaffali delle farmacie rimasero pieni. Pochissimi acquistarono il farmaco e si prese ad indagare sulle motivazioni del non acquisto. Si parlò della difficoltà dei pazienti ad ammettere di avere problemi di impotenza, delle lunghe indagini cliniche necessarie a far prescrivere il farmaco.
In realtà il Viagra è un farmaco complesso, che richiede una certa conoscenza per essere impiegato.Nato come vasodilatatore coronarico, evidenziò fin dalle prime sperimentazioni un’innata proprietà a favorire l’afflusso del sangue al pene.
Infatti il Viagra, noto anche con il nome scientifico di Sildenafil, è un potente, selettivo inibitore della fosfodiesterasi di tipo 5 (PDE5).
Questa inibizione porta ad un prolungamento dell’attività della guanosina monofosfato nel tessuto erettile ed aumenta le azioni di vasodilatazioni naturali dell’ossido nitrico sulla muscolatura liscia dei corpi cavernosi. Il Viagra inizia a funzionare dopo circa un’ora dall’assunzione. Poiché il Sildenafil non agisce sul desiderio è necessario che alla base ci sia una stimolo sessuale.
Dopo 4 ore l’effetto del farmaco cessa. Il Viagra è indicato nell’insufficienza erettile di grado lieve, moderata. Il farmaco non è indicato nelle donne.E’ necessario tener presente che il Viagra non è privo di effetti indesiderati. Ci sono state segnalazioni di morti per infarto miocardico, morte cardiaca improvvisa, aritmie ventricolari maligne, causate dal farmaco in soggetti con preesistenti fattori di rischio cardiovascolare. Il Sildenafil è controindicato nelle persone con grave disfunzione epatica, ipotensione (pressione sanguigna al di sotto di 90/50 mmHg) ictus ed infarto miocardico recente, disturbi degenerativi della retina di origine ereditaria.Una particolare cautela va riservata ai pazienti con malattia di Peyronie o condizioni che predispongono al priapismo. Il Sildenafil non dovrebbe essere usato nei pazienti con gravi disturbi cardiovascolari come angina instabile o grave insufficienza cardiaca. Potenzia inoltre gli effetti ipotensivi dei nitrati, con conseguente possibile grave ipotensione. Pertanto il Viagra non dovrebbe essere somministrato assieme ai nitrati sia per os che per via transdermica. Poiché il Sildenafil è metabolizzato dagli isoenzimi del citocromo P450 3A4 e 2C9 che si trovano nel fegato, i farmaci, come Eritromicina, Ketoconazolo, inibitori delle proteasi HIV, che inibiscono tali isoenzimi non dovrebbero essere somministrati contemporaneamente perché possono far innalzare i livelli plasmatici del Sildenafil. E’ comune osservare nel corso dell’impiego del Sildenafil cefalea, rossore al volto, dispepsia e congestione nasale.
E’ stata anche riferita erezione prolungata e disturbi oculari, come perdita temporanea della visione, aumentata pressione intraoculare, visione colorata blu/verde, aumentata sensibilità alla luce e visione offuscata.Recentemente è stato pubblicato sul Journal of Urology (Chen J et al, J Urol 2001; 165: 819-821) uno studio che ha valutato la sicurezza e l’efficacia del Viagra nei pazienti con dialisi, affetti anche da disfunzione erettile.
Il trattamento con Sildenafil è risultato efficace nell’80% dei pazienti. In 3 soggetti si presentata una cefalea che ha comportato l’interruzione del trattamento. ( Xagena2001 )


Indietro