Tumore rene
EAU17
Tumore prostata
Tumore prostata

Iniezione intralesionale di Collagenasi di Clostridium histolyticum per gli adulti con malattia di Peyronie


Uno studio ha esaminato la sicurezza della iniezione intralesionale di Collagenasi di Clostridium histolyticum ( CCH, Xiapex ) per il trattamento della malattia di Peyronie, mediante una analisi di sicurezza di dati aggregati tra soggetti che avevano ricevuto almeno 1 dose di Collagenasi di Clostridium histolyticum in uno di 6 studi clinici.

Dei 6 studi clinici, 3 erano studi randomizzati e controllati con placebo, in doppio cieco, mentre 3 studi di sicurezza e di efficacia erano in aperto.

Sono stati caratterizzati gli effetti avversi, inclusi gli effetti avversi correlati al trattamento e i gravi effetti avversi.
I potenziali effetti avversi associati alla immunogenicità sono stati valutati mediante l'esame degli aumentati livelli di anticorpi anti-AUX-I e anti-AUX-II.

Complessivamente, l’85.8% dei 1044 soggetti presi in esame aveva riportato almeno un effetto avverso correlato al trattamento.

Gli effetti avversi correlati al trattamento più frequentemente riportati ( maggiore o uguale al 25.0% dei soggetti ) sono stati: ematoma del pene ( l’82.7% presentava lividi al pene ), dolore e gonfiore del pene.

La maggior parte dei soggetti ( 75.2% ) è andata incontro ad effetti avversi correlati al trattamento lievi o moderati in gravità, mentre il 14.2% non ha manifestato effetti avversi correlati al trattamento.

Nove soggetti ( 0.9% ) hanno sofferto di gravi effetti avversi correlati al trattamento: 5 con ematomi al pene e 4 con frattura peniena.

Nessuna associazione è stata trovata tra gli effetti avversi e i livelli di anticorpi anti-AUX-I o anti-AUX-II nel corso dei cicli di trattamento, e non si sono verificate reazioni di ipersensibilità sistemica.

In conclusione, questa analisi globale di sicurezza ha dimostrato che, anche se gli effetti avversi correlati al trattamento non-gravi e gravi possono verificarsi a seguito del trattamento con Collagenasi di Clostridium histolyticum per la malattia di Peyronie, nella maggior parte dei casi si trattava di reazioni avverse non-gravi o gravi ma gestibili. ( Xagena2015 )

Carson CC et al, BJU Int 2015; Epub ahead of print

Uro2015 Farma2015


Indietro