Tumore prostata
Tumore prostata
EAU17
Tumore Vescica

La biopsia di mucosa di aspetto normale della vescica non è utile in pazienti con citologia positiva inspiegabile dopo cancro della vescica invasivo non-muscolare


La citologia urinaria maligna con valutazione endoscopica normale rappresenta una sfida diagnostica e terapeutica in molti pazienti con una storia di cancro alla vescica non-muscolare invasivo.
Spesso è consigliata la biopsia della vescica, ma la sua efficacia non è ben chiara.

È stata valutata l'utilità della biopsia della vescica in pazienti con citologia positiva inspiegabile e sono stati descritti i modelli di ricorrenza in questo sottoinsieme unico di pazienti.

Da una banca dati istituzionale sono stati retrospettivamente identificati i pazienti con una storia di cancro alla vescica invasivo non-muscolare e cistoscopia di sorveglianza nel periodo 2008-2012 che avevano citologia urinaria maligna, ma cistoscopia normale.

I pazienti sono stati sottoposti a biopsia sistematica della vescica o a cistoscopia di sorveglianza e sono stati seguiti per la recidiva e la progressione.

Su 444 pazienti ne sono stati seguiti 343 con la sola sorveglianza e 101 hanno subito in totale 118 biopsie di mucosa della vescica di aspetto normale.

3 biopsie ( 2.5% ) hanno mostrato carcinoma in situ e nessuna ha rivelato carcinoma invasivo.

Durante il follow-up mediano di 32 mesi la recidiva si è sviluppata nella vescica in 194 pazienti ( 44% ), nel tratto superiore in 24 ( 5% ) e nell'uretra prostatica in 5 ( 1% ), mentre 219 ( 49% ) non hanno avuto recidive.

Una precedente diagnosi di carcinoma uroteliale del tratto superiore e una storia di trattamento con bacillo di Calmette-Guérin sono state associate a un aumentato rischio di ricorrenza all’analisi multivariata.

I tassi e i modelli di recidiva sono risultati simili nei gruppi di biopsia e di sorveglianza.

In conclusione, i pazienti con citologia maligna nonostante normale cistoscopia hanno un alto tasso di recidiva.
La biopsia della mucosa della vescica di aspetto normale in questo contesto è raramente positiva e non altera il criterio di recidiva. ( Xagena2015 )

Musser JE et al, J Urology 2015; 193: 48-52

Onco2015 Uro2015



Indietro