GSK Infettivologia
Forum Infettivologico
Tumore prostata
Tumore Vescica

Trattamento del tumore invasivo del muscolo della vescica


Uno studio ha valutato i metodi di trattamento più frequentemente usati negli Stati Uniti per la terapia del tumore invasivo del muscolo della vescica, e ha esaminato i determinanti della cistectomia.

Sono stati selezionati dal National Cancer Database 40.388 pazienti dai 18 ai 99 anni con diagnosi di cancro invasivo del muscolo della vescica ( stadio II-IV ), dal 2003 al 2007.
Il trattamento includeva cistectomia, chemioterapia neoadiuvante e adiuvante, chemioterapia senza intervento chirurgico e radioterapia.

Nei pazienti sottoposti a cistectomia sono stati considerati il tipo di procedura ( parziale versus radicale ), la linfoadenectomia aggiuntiva e un follow-up di 30 giorni.

La percentuale di pazienti trattati con cistectomia ( 42.9% ) e radioterapia ( 16.6% ) è rimasta stabile nel tempo, mentre l'incidenza di coloro che sono stati sottoposti a chemioterapia è aumentata dal 27.0% nel 2003 al 34.5% nel 2007, a causa di un incremento della chemioterapia neoadiuvante e della chemioterapia senza intervento chirurgico.

Il tasso di cistectomia è diminuito con l’età; i tassi di cistectomia parziale sono diminuiti e la linfoadenectomia associata è aumentata con il tempo.
Il tasso di mortalità perioperatoria è stato del 2.6%, ed era più alto negli ospedali di più piccole dimensioni rispetto a quelli più grandi ( odds ratio,OR=1.71 ).

In conclusione, i dati recenti hanno confermato i continui miglioramenti dei metodi di cura nei pazienti sottoposti a cistectomia, ma mostrano anche marcate differenze nei modelli di trattamento per il cancro muscolo-invasivo della vescica in base all'età del paziente e alla tipologia della struttura sanitaria. ( Xagena2011 )

Fedeli U et al, J Urol 2011; 185: 72-78


Uro2011 Onco2011



Indietro